Il tramonto fiorentino

Una delle cose più emozionanti che si può fare a Firenze è sicuramente salire sulla cupola del Brunelleschi.
Salirci è sempre un bel vedere ma se scegliete l’orario giusto, il tutto si trasforma in una delle cose più belle che possiamo fare in città, un ricordo assolutamente indelebile.

Fino a pochi anni fa in tanti rinunciavano a causa della fila interminabile che si creava all’ingresso invece adesso si può prenotare la salita direttamente nel momento dell’acquisto del biglietto e sopratutto si può fare tutto online sul sito de “il Grande Museo dell’Opera”: ilgrandemuseodelduomo.it (Costo 18€ + 2€ di prevendita)

Dalla “vetta” si può esservare ogni angolo della città e nel biglietto è compreso, oltre alla Cupola, l’accesso al bellissimo museo dell’Opera del Duomo, al Battistero di San Giovanni e al Campanile di Giotto.

Vi consiglio di salire nell’orario con la luce migliore sulla Cupola e lasciare il restante tempo per il resto e quindi anche per il campanile.
Perché?
La cima del campanile pur offrendo un’ottima vista sul Duomo e su tutta la città ha una copertura in metallo che circonda tutta la parete (la potete vedere nella foto qui sopra) e questo rende più complicato scattare foto se avete con voi reflex e obiettivi.

Una risposta a “Il tramonto fiorentino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *