Artimino, il borgo della villa dei cento camini.

Come già detto in altri articoli, dopo il periodo di lockdown ho ricominciato a girare in Toscana per scattare tante foto. In luoghi che non avevo mai visitato ma anche in posti in cui ero già stato ma che volevo riscoprire

Ho preso quindi la mia moto e partendo da Pelago mi sono diretto verso Artimino (in provincia di Prato).
Il piccolo borgo è consigliato un po’ ovunque per la sua bellezza ma è conosciuto soprattutto per la Villa dei Cento Camini.

Il nome della Villa è “La Ferdinanda”, chiamata dei cento camini per il gran numero di camini che si trovano sul tetto.
I camini la rendono un’opera unica nel suo genere.

Leggi tutto “Artimino, il borgo della villa dei cento camini.”

Montefioralle

Dopo la fine del lockdown ho iniziato a esplorare (e in alcuni casi ri-esplorare) piccoli paesi e borghi toscani dato che la mobilità regionale era l’unica possibilità.

Uno dei primi luoghi in cui sono stato è Montefioralle nel comune di Greve in Chianti.

Il piccolo borgo sovrasta una bellissima vallata e da cui possiamo ammirare anche il fiume Greve. Tutto il borgo ruota intorno alla chiesa di Santo Stefano che trovate alla fine della strada che vi porterà in cima al colle.

Leggi tutto “Montefioralle”

Il tramonto fiorentino

Una delle cose più emozionanti che si può fare a Firenze è sicuramente salire sulla cupola del Brunelleschi.
Salirci è sempre un bel vedere ma se scegliete l’orario giusto, il tutto si trasforma in una delle cose più belle che possiamo fare in città, un ricordo assolutamente indelebile.

Fino a pochi anni fa in tanti rinunciavano a causa della fila interminabile che si creava all’ingresso invece adesso si può prenotare la salita direttamente nel momento dell’acquisto del biglietto e sopratutto si può fare tutto online sul sito de “il Grande Museo dell’Opera”: ilgrandemuseodelduomo.it (Costo 18€ + 2€ di prevendita)

Dalla “vetta” si può esservare ogni angolo della città e nel biglietto è compreso, oltre alla Cupola, l’accesso al bellissimo museo dell’Opera del Duomo, al Battistero di San Giovanni e al Campanile di Giotto.

Vi consiglio di salire nell’orario con la luce migliore sulla Cupola e lasciare il restante tempo per il resto e quindi anche per il campanile.
Perché?
La cima del campanile pur offrendo un’ottima vista sul Duomo e su tutta la città ha una copertura in metallo che circonda tutta la parete (la potete vedere nella foto qui sopra) e questo rende più complicato scattare foto se avete con voi reflex e obiettivi.

Leggi tutto “Il tramonto fiorentino”

Vallombrosa

La Riserva Naturale di Vallombrosa sorge a pochi chilometri da Firenze.

Chi arriva dalla città spesso conosce questo spazio verde della Toscana per scappare dal caldo afoso nelle domeniche di agosto ma Vallombrosa non è solo questo.

Luogo magico che cattura e fa innamorare sempre di più ogni volta che ci vai.

Si può percepire in ogni angolo il cambio delle stagioni, la natura qui è così rigogliosa che può stupirti in ogni periodo dell’anno.

Tre cose che dovrebbero convincere tutti a non passare solo qualche domenica d’agosto assolata in zona ma far diventare la Riserva una tappa fissa se si pensa di visitare la Toscana?

Il bosco, la Capanna Grimaldi e l’Abbazia.

Ho raccolto un po’ di immagini scattate nell’arco degli ultimi mesi (gennaio – aprile) ed ecco l’inverno e la primavera della Riserva Naturale di Vallombrosa:

Leggi tutto “Vallombrosa”

Airbnb Experience

Pochi mesi fa Airbnb ha lanciato le sue “esperienze” per vivere in modo ancora più immersivo la scoperta di una città.

Mi hanno chiesto di provarne una a Firenze e tra le tante proposte la mia scelta è stata “A Taste of Tuscany at Villa Bardini”.

Filippo (lo chef de La Leggenda dei Frati) ci ha coccolati per tutta la sera con un menù davvero strepitoso in una cornice bellissima.
Villa Bardini è infatti uno dei palazzi storici più belli di Firenze e gode di una vista assolutamente invidiabile.

Al terzo piano, nel dopo cena, si può visitare la mostra di Venturino Venturi (La Divina Commedia).

La visita e l’experience si conclude con una perla: si attraversa una porta e si ha l’accesso ad una terrazza con una vista mozzafiato su tutta la città.

Leggi tutto “Airbnb Experience”

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio, “la città che muore”.

Arroccata su un colle di tufo e argilla, appena si scorge non si può non rimanere colpiti da questo borgo che sembra creato per appartenere ad una fiaba.

Se cercate online, è sempre inserito tra borghi più belli italiani; nel 2015 inoltre la Regione Lazio ha lanciato l’appello “Salviamo Civita di Bagnoregio”, sottoscritto da molte personalità.

Tutto questo ha reso il paese una vera e propria mecca turistica.

Era nella mia wishlist dei luoghi da vedere da molto tempo, e in un bel sabato primaverile finalmente ho visitato questo luogo che non può lasciare indifferenti.

Leggi tutto “Civita di Bagnoregio”

What Italy Is x Baccanale Firenze

Baccanale Firenze  ha commissionato a me e Simone per What Italy Is la realizzazione di quattro pannelli presenti all’Aeroporto.
Tre pannelli sono all’esterno e hanno una grandezza di 4×3 metri e uno all’interno nell’area check-in è 5×3 metri.

Ci siamo occupati del concept creativo e della produzione dei materiali partendo dai valori di Baccanale Firenze e del territorio toscano.

Proprio per questo è stato studiato un percorso che inizia dalla città di Firenze in cui ti ci devi immergere (Dive In) per capirla e viverla interamente.
La scoperta però non si deve fermare in città.
Devi continuare a scovare ed ammirare le bellezze che ti circondano e solo “perdendoti” (Lose Yourself) puoi  riuscirci.
Firenze e la Toscana, da vivere e scoprire totalmente, come un vero e proprio sogno da portare sempre con se (Dream On).

Ultima tappa (ultima per modo di dire): Taste It.
La cucina da sempre è parte integrante della Toscana e di tutta l’Italia.
Naturalmente non poteva mancare nel racconto di questo piccolo viaggio con What Italy Is e Baccanale Firenze.

Leggi tutto “What Italy Is x Baccanale Firenze”

Bermuda

Bermuda è arrivata un po’ per caso.
Non ci saremmo mai andati se non fosse stata una meta tra New York e l’Italia.

Dopo una settimana passata nella Grande Mela abbiamo deciso di spostarci in questa isola inglese. Si perché questo è, pur essendo molto vicina agli Stati Uniti.

La città più grande è la capitale Hamilton ed è il centro nevralgico della vita sociale.

Come potete immaginare la cosa che colpisce prima di ogni cosa è la bellezza del mare e delle spiagge. Ma c’è di più, basta osservare le differenze con la madre patria che sono sotto gli occhi di tutti (etnia, regione, eccecc…)

Bermuda è stata scelta inoltre come meta per la prossima Coppa America/Louis Vuitton Cup e quindi potrete capire bene l’evoluzione commerciale che sta avendo in questo periodo l’isola, già adesso non esattamente alla portata di tutti.

Girare a piedi alla scoperta è praticamente impossibile, le strade sono molte strette e le auto sfrecciano a velocità sostenuta a qualsiasi ora del giorno e della notte, quindi diventa quasi essenziale affittare uno scassatissimo scooter per poter passare facilmente da un angolo all’altro.

Senza dubbio la cosa che mi ha stupito maggiormente è stato il colore del mare, raramente ho visto un blu così intenso. Davvero raramente.

  Leggi tutto “Bermuda”

Islanda

Per chi ama l’Islanda non è mai facile raccontare questo paese, cosa rappresenta, la sua bellezza.
Dopo averla visitata la prima domanda che ti viene posta è “È davvero così bella come tutti dicono?”
La risposta più ovvia è “Si, è addirittura più bella di quello che puoi pensare”.

Ma non è abbastanza perché solo mettendo piede sull’isola, visitandola, scoprendola, puoi davvero capire “Di cosa parliamo quando parliamo di Islanda”.

Qui troverete un po’ immagini che possono rappresentare una minima, minuscola, parte di quello che secondo me è l’Islanda.

Leggi tutto “Islanda”